Premiati oggi i piccoli vincitori de “Il Diabete a Colori”, il concorso di disegno per esprimere la propria vita quotidiana con il diabete

- Organizzato dalla Eli Lilly Italia in collaborazione con la Fondazione Meyer, con il Centro Regionale di riferimento per il Diabete dell’età evolutiva dell’Ospedale Meyer, con il patrocinio di diabete Italia, di AGDItalia, di Diabeteforum

Sesto Fiorentino, 7 Maggio 2015. La Fondazione Lilly Onlus e la Fondazione Meyer annunciano oggi i vincitori del concorso di disegno dal titolo “Il Diabete a Colori”.

Il concorso – partito a Giugno 2007 ha voluto offrire l’opportunità ai bambini e ai ragazzi di raffigurare la propria percezione del diabete e come viene gestito nella quotidianità. Colorare il Diabete, appunto, significa anche rappresentare il dialogo con il personale sanitario dell’Ospedale e del Servizio di Diabetologia, ma anche con gli organismi pubblici e privati sensibili a questa patologia invalidante. Il Diabete non riguarda solo chi ne è affetto, ma modifica profondamente anche le abitudini di vita dei familiari, per questo il concorso è stato esteso anche a mamme o papà artisti che si sono cimentati con i propri elaborati. “Il Diabete a Colori non è stato solo un concorso di pittura, ma ha permesso a tanti bambini e ai loro genitori di esprimere uno stato d’animo che spesso è in bianco e nero o peggio grigio, e che invece semplicemente per il fatto di averlo realizzato visivamente ha cambiato i suoi connotati. Il Diabete a Colori è stato per noi un libro su cui abbiamo trovato tante frasi non diversamente espresse o forse non capite fino a quel momento. Il Diabete a Colori è diventato una traduzione di tante giornate di diario che non avevamo bene interpretato. Il Diabete a Colori è stato un gesto di amore per chi lo ha ideato e un voler regalare un sorriso a colori a tanti bambini che arriveranno al nuovo Meyer e troveranno una diabetologia a colori.  Il diabete a colori sarà un momento di riflessione per tutti i dipendenti della Lilly che si soffermeranno un attimo di fronte ai disegni dei bambini e capiranno che ciò che stanno facendo a volte sarà accettato con dolore, a volte con rassegnazione, ma che sempre darà la vita.”, ha dichiarato Sonia Toni, Pediatra Diabetologo Ospedale Meyer.  

Gli elaborati sono stati valutati da una commissione di esperti costituita da una rappresentanza dei principali interlocutori delle persone con diabete, le strutture sanitarie, l’associazione dei pazienti e i media.

“Il diabete è molto più di una malattia cronica e progressiva, segna un percorso che dura tutta la vita con sfide quotidiane sia per chi ci convive che per chi lo deve trattare” ha sottolineato Karim Bitar, Presidente della Fondazione Lilly. “Ogni persona ha un’esperienza molto personale con il diabete, unica. Gestire il diabete non significa soltanto tenere sotto controllo la glicemia. Significa fermare il progredire della malattia e riuscire a condurre una vita piena e salutare. Queste storie quotidiane raccontate nei disegni devono essere condivise. Ecco perché gli elaborati dei vincitori del concorso saranno esposti all’ingresso del nuovo stabilimento di Sesto Fiorentino, che produrrà insuline, proprio per ispirare tutti i giorni i dipendenti Lilly.”

 

La premiazione ha luogo il 18 dicembre 2007 alle ore 11.00 presso la sede della Lilly Italia.

 

Per maggiori informazioni
055-4257616
 

www.lilly.com
www.lilly.it
www.twitter.com/EliLillyItalia

 

Eli Lilly Italia S.p.a.
Sara Amori,
Tel: 055 4257196 – 335.5951632

Area Stampa